Treccia di pan brioches ripiena con Speck e Scamorza

Come promesso ecco la ricetta della treccia, che non è una mia invenzione, ma una rivisitazione della ricetta base del Bimby.

250 gr. di latte

1 cubetto di lievito di birra

1 cucchiaino di zucchero

1 uovo

550 gr. di farina 0 

50 gr. di olio EVO

10 gr. di sale fino

Per spennellare:

1 tuorlo 

un cucchiaio di latte

Per il ripieno:

100 gr. di Speck (2 fette alte più o meno)

100 gr. di Scamorza

Scaldate leggermente il latte.

Impastate il latte, il lievito, lo zucchero, l’uovo, la farina, l’olio evo, ed il sale.
Otterrete un impasto morbido e poco appiccicoso.

Mettetelo a lievitare per un’ora, l’ideale è nel forno spento preriscaldato a 40°, coperto da un canovaccio.

Tritate lo speck e mettetelo da parte. Tritate il formaggio ed unitelo allo speck amalgamando bene.

Dopo circa un’ora  l’impasto sarà lievitato e avrà raggiunto più o meno il doppio del volume.

Dividetelo in tre parti, che stenderete separatamente formando 3 rettangoli uguali.

Distribuite il ripieno di speck e scamorza in modo uniforme su tutte le tre strisce di pasta. Chiudete le strisce arrotolandole per formare tre cilindri.

Con delicatezza formare una treccia con i cilindri di pasta e lasciatela lievitare per un’altra mezzora. Spennellate la treccia con il tuorlo e latte sbattuti e infornate a 200° per circa 30 minuti.  Potete decidere se farla risultare più o meno colorita, a me troppo non piace.

Potete servirla sia calda che fredda, come sempre il risultato migliore è nel mezzo, io la servo tiepida!

E’ perfetta da presentare per un buffet, visto che si presenta molto bene, potete riempirla in realtà con ciò che vi aggrada di più, ci sta molto bene anche prosciutto di Praga e mozzarella.

Gabriel Tonelli ha detto:

Sei un’ottima rivisitatrice !

mychefmary ha detto:

Grazie Gabriel! Alcune basi non vanno cambiate:-)