Il Re del Cioccolato….gnammy!!

Il Re del Cioccolato

Il Re del Cioccolato

Avevo promesso ad Edoardo (mio figlio), che lo avrei portato dal Re del Cioccolato…Ernst Knam, stavo già rimandando da qualche giorno, così oggi, ho fatto la brava mammina e siamo andati.

Parlavo di Knam in tempi non sospetti, prima della sua trasmissione televisiva, quando ancora qualcuno si permetteva di chiedermi chi fosse! Avevo conosciuto la sua pasticceria molti anni fa, essendo cresciuta nella zona dove è ubicata, ricordo che quando aprì, se ne parlava come un’incredibile innovazione, parliamo di 21 anni fa…..! Descritto più volte come il paradiso del cioccolato.

Edoardo era agitatissimo all’idea di incontrare il Maestro, per tutto il viaggio in macchina non ha fatto altro che chiedermi quanto mancasse!

Eccoci arrivati, e già fuori volti ormai noti dello staff occupano il marciapiede davanti all’ingresso della pasticceria,  edo mi ripete per l’ennesima volta se sono emozionata, mi sento quasi costretta a dirgli di si!

Entriamo ed un meraviglioso volto femminile, sorridente e gentile si prende cura di noi, scegliamo biscotti al cioccolato, biscottini al parmigiano reggiano, lingotto di cioccolato fondente, e poi è ora delle praline, quali scegliere? Difficile difficilissimo, fosse solo per la bellezza delle stesse, sembrano dirti “assaggiaci tutte!”, ho dato una sola indicazione, cioccolato fondente, per il resto mi sono fidata e lo rifare subito!

Il Re del Cioccolato

Il Re del Cioccolato

Con estrema gentilezza ci sono stati offerti due assaggi di praline, e mentre eravamo intenti a gustarle….ecco arrivare lui, il Maestro! Edoardo era praticamente in fibrillazione, quando si è presentato credevo svenisse, ma si è limitato a farsi andare la saliva di traverso! Senza vergogna si è presentato e dopo avergli detto “seguo sempre la trasmissione….” gli ha schiettamente chiesto un autografo, volevo sotterrarmi! Ma Knam non ha fatto una piega, è stato gentilissimo e gli e ne ha subito fatto uno, ma non si è limitato a questo, oltre ad offrirgli un’altra pralina, lo ha portato a visitare i laboratori, con un’estrema umiltà e disponibilità che mi hanno colpita, perchè non era tenuto a farlo, e lo ha fatto spontaneamente, chiacchierando con Edoardo ed invitandolo a ritornare a trovarlo.

Il Re del Cioccolato

Il Re del Cioccolato

Sono onesta, non me lo aspettavo affatto. Cordialità gratuita. Un vero Maestro. La felicità di Edoardo era estrema, ed io da mamma mi sono sciolta!

Ma veniamo alla parte preferita…mangiamo tutto!!!!!!!!!

Arrivata a casa ho assaggiato i biscottini al Parmigiano, buoni assolutamente. Ne ho mangiati giusto un paio….mi aspettavano le praline!

Il Re del Cioccolato

Il Re del Cioccolato

Non sò neanche da che parte iniziare, perché adesso vorrei essere in negozio per comperarne almeno il doppio!!!!! Ho iniziato intenta a prendere appunti, ma non riuscivo a smettere, la pralina cioccolato fondente e lampone, era divina, ma vogliamo parlare del fondente e noci? e del cioccolato bianco e limone? (mi sono sentita su una spiaggia sotto il sole a Capri!), e per finire mi sono conservata liquirizia e lime……un esplosione!
Il problema vero è che è durato tutto troppo poco……:-(

Il Re del Cioccolato

Il Re del Cioccolato

Devo tornare velocemente perché sono già in crisi d’astinenza!

Oggi però per consolarmi ho mangiato i biscotti al cioccolato, che con il caffè erano ottimi, leggeri, e gustosi.

Che dire….consiglio vivamente a tutti un saltino in Via Anfossi, non ve ne pentirete, forse mi odierete per avervi creato una nuova dipendenza, ma ne sarà valsa la pena!