Metti un week end lungo a Pisa….1° parte

 

 

 

 

 

 

 

Immagine

Ovviamente di foto della Torre ne ho fatte una marea!!!!

Ho girato quasi tutta la Toscana in lungo e in largo, per lavoro, per piacere, per motivi familiari….ma non avevo mai visto Pisa!

Approfittando del lungo ponte del 1° maggio, abbiamo scelto Pisa, una novità per me ed Edoardo ma ben conosciuta da Michele che ci ha studiato all’Università.

Su internet ho trovato un’ottima promozione, prenotata al volo, Abitalia Tower Plaza, un 5 stelle niente male, al costo di una notte ne abbiamo fatte 3!

Vi risparmio le immagini, ma lo consiglio, ottimo servizio, camere super spaziose  e luminose, posizione perfetta per tutti gli spostamenti, vicino al centro ma non troppo…

Il desiderio di visitare subito la città era forte, ma la fame ha preso il sopravvento! attraversata la bellissima Piazza dei Miracoli ci siamo imbattuti in una serie di ristoranti per turisti di quelli che si ha voglia di evitare per partito preso, ma senza capirne il perchè siamo stati attratti proprio da uno di questi….mai scelta fu più azzeccata!!!!

Credo di aver mangiato una delle migliori zuppe di pesce della mia vita! La foto non rende ma spero vi fidiate!

Immagine

 

Immagine

 

La Torre in effetti fa abbastanza impressione devo essere onesta! Edoardo ha meno di 8 anni e quindi (fortunatamente) non siamo potuti salire! 

Abbiamo visitato il Battistero e la bellissima Cattedrale, poi causa viaggio (e Chianti), ci siamo rifugiati in albergo, la prima sera non avevamo nessuna forza di uscire e ci siamo fatti coccolare dal ristorante dell’Hotel, che mi ha preparato un’ ottimo fritto misto, che comprendeva anche scampi e verdurine, decisamente apprezzato!

Avendo ancora 3 gg a disposizione, volevamo sfruttarli al massimo, non potevano mancare le tappe a Lucca e Viareggio, e nello stesso tempo dovevamo conquistarci la migliore delle Fiorentine ed un pò di cucina di quelle da ricordare per qualche tempo.

Lucca la conoscevamo già ma non abbiamo mancato di fare una visita, soprattuto per Edoardo che l’aveva vista solo in televisione.

Immagine

Questa è la Torre delle ore dalla quasi si ha una vista meravigliosa della città.

Potrei anche qui riempirvi di fotografie….

Lucca serve quasi come scusante per poter andare dal rinomato Benito, viene descritto come miglior Fiorentina della zona…e non solo! Potevamo esimerci?

Percorrendo viali che restano nel cuore per colori e profumi, abbiamo raggiunto Orentano, piccolo paesino in provincia, carichi di aspettative e di….fame!

Immagine

Non è difficile trovarlo, non ricorda certo una pizzeria, è molto accogliente, già pieno, per fortuna avevamo prenotato, i clienti sembrano esseri li tutti per incontri d’affari, noi eravamo di certo gli unici turisti in un lunedì lavorativo.

Il menù non c’è, una Sig.ra gentile ci espone i piatti, proponendoci un antipasto della casa che glissiamo per evitare di non riuscire a terminare la nostra Fiorentina da 1kg e 200 grammi, io però non riesco a rinunciare ai crostini toscani con patè di fegatini, e Michele ed Edoardo alle non certo toscane treccine di bufala.

Come vino della casa ci viene portato un fiasco di Chianti, quasi credevo non ne esistessero più. 

Immagine

Oltre alla Fiorentina, abbiamo ordinato anche della salsiccia per Edoardo.

Allora, che dire, la carne praticamente un burro, deliziosa, saporita ma….era una costata non una Fiorentina! La fiorentina vuole ci sia anche il filetto, qui non c’era. Anche le salsicce erano deliziose.

Per concludere abbiamo preso una torta con un’ottima crema fatta in casa.

Direi quindi tutto perfetto a parte la pecca del taglio di carne. A stupirci sicuramente il conto, decisamente economico, per due antipasti, una bistecca da 1,2 kg, parecchie salsicce, due contorni due dolci, un fiasco di Chianti, acqua e caffè….55 euro!!!!!